Categoria giovani uomini e donne

Vogliamo presentarvi oggi i finalisti e le finaliste delle categorie giovani uomini e donne con i principali risultati ottenuti nella passata stagione che sono stati per tutti e dieci i ragazzi e le ragazze impressionanti.

Lorenzo Ballarati è il vice campione mondiale juniores della gara regina del nuoto i 100 stile libero, nonché campione europeo e bronzo mondiale della distanza più breve , i 50 stile libero. E’ stato componente fondamentale delle staffette italiane sia ai campionati mondiali che ai campionati europei contribuendo ai successi della nazionale italiana.

Simone Bertelli viene dal mondo dell’atletica leggera ed è il campione europeo under 20 del salto con l’asta, disciplina che già in passato ha regalato grandi successi allo sport italiano.

Gabriele Rosato è un giovanissimo talento del taekwondo. Nato e cresciuto a Mesagne, culla di campioni come Carlo Molfetta e Vito Dell’Aquila, nella passata stagione si è laureato campione del mondo cadetti e vice campione europeo nella categoria M 176.

Daniele Accogli conquista la finale agli Sportrait Awards per il secondo anno consecutivo confermandosi nel 2023 campione europeo under 23 nella categoria 100 kg.

Seconda nomination anche per Mattia Furlani, il giovanissimo saltatore in lungo che nella stagione scorsa è diventato campione europe under 20 e ha partecipato ai mondiali assoluti aggiudicandosi il premio di Men’s Rising Star 2023 di EuropeanAthletics.

Anche Virginia Lampis appartiene al mondo del taekwondo. La giovanissima ragazza di Genova è riuscita a vincere il mondiale cadetti under 15 lei che di anni ne ha soltanto 13. Si è presentata all’appuntamento come prima nel ranking mondiale e ha saputo rispettare i pronostici della vigilia.

Sara Curtis e Benedetta Pilato vengono entrambe dal nuoto. Benedetta è forse il nome più conosciuto al grande pubblico lei che quest’anno per il terzo mondiale consecutivo è riuscita a salire su un podio assoluto nella sua gara, quella dei 50 rana. I grandi risultati non devono però farci dimenticare la giovanissima età di Benedetta che ha appena compiuto diciotto anni.

Sara è la nuova campionessa europea juniores dei 50 stile libero, vice campionessa europea jr nei 100 stile libero ed è anche la prima atleta di origini afro americane ad aver vinto a soli sedici anni un campionato italiano assoluto.

Con Elisa Pizzini rimaniamo sempre nel mondo delle discipline acquatiche ma parliamo di tuffi. Elisa si è laureata campionessa europea giovanile sia dal trampolino da 1 metro che da quello dei tre metri e sogna forse un giorno di poter ripetere i risultati di Tania Cagnotto.

Federica Venturelli è la quinta finalista della categoria giovani donne. Malgrado abbia anche lei come Benedetta appena compiuto diciotto anni, vanta un palmares di grande prestigio tra titoli iridati europei e mondiali guadagnati sia su pista che su strada, ma non solo perché Federica è stata premiata dal presidente Mattarella come una delle migliori studentesse italiane dello scorso anno.

Dieci talenti, dieci grande speranze dello sport italiano, spetta a voi la decisione di chi nominare come atleta giovane dell’annonelle due categorie in gara. Non sarà una scelta facile, ma vi ricordiamo che nel nostro premio si vota con le emozioni, non si giudicano le prestazioni, tutti i nostri atleti hanno ottenuto grandi risultati e sarebbe impossibile stabilire che un risultato è più importante di un altro.