Parte la settima edizione degli Italian Sportrait Awards

Ritornano gli Italian Sportrait Awards con la settima edizione e si rinnova l’appuntamento con le emozioni del grande sport azzurro. Il premio organizzato dalla Confsport Italia con il patrocinio di CONI, CIP, Regione Lazio, Roma Città Metropolitana, Roma Capitale e di numerose Federazioni Sportive Nazionali, Gruppi Sportivi Militari e Civili ha presentato ieri in conferenza stampa i finalisti dell’edizione 2019. L’integrazione tra atleti normodotati e diversamente abili e l’importanza di trasmettere emozioni attraverso il gesto atletico rimangono le caratteristiche di questo premio che ogni anno porta all’attenzione del grande pubblico le nuove speranze e i grandi campioni già affermati.

“Ogni anno diventa sempre più difficile selezionare tramite la nostra giuria di esperti solo 5 finalisti perché fortunatamente lo sport italiano cresce con nuovi giovani, con atleti che riescono a stupirci con prestazioni inaspettate e con gli atleti top, che mai sazi continuano ad affermarsi ad alti livelli” sono le parole del Presidente della Confsport Italia, Paolo Borroni, ”ed è bello vedere come atleti premiati nelle categorie giovani nelle precedenti edizioni siano arrivati in questa edizione a contendersi il titolo come atleti top”.

Il premio speciale è stato dedicato in questa edizione al miglior film a tema sportivo, alla ricerca della pellicola che ha saputo in questi anni raccontare le emozioni dello sport sul grande e sul piccolo schermo.

Un’iniziativa benefica accompagnerà l’edizione del 2019. La Confsport Italia collaborerà con l’Associazione Sogni Onlus nata con lo scopo di realizzare piccoli e grandi sogni di bambini e ragazzi con gravi malattie oncologiche, ricoverati presso i padiglioni di oncologia pediatrica. “ E’ un dovere per lo sport essere vicino a chi cerca di regalare delle emozioni e un piacere per noi poter essere di sostegno a questa associazione” ha dichiarato Carlo Molfetta, presidente di giuria del Campione dei ragazzi..

La serata finale si svolgerà, con il patrocinio della ASD LUISS nel nuovissimo Auditorium della LUISS – Università Guido Carli, per sottolineare il rapporto sempre più solido tra il mondo della scuola e lo sport

Gli sportivi in gara sono cinque per ognuna delle sei Categorie: Top Uomini e Donne, Rivelazione Uomini e Donne, Giovani Uomini e Donne.

Ecco i finalisti

Top Uomini: Federico Pellegrino (sci di fondo), Filippo Tortu (atletica leggera), Quattro di Coppia (Filippo Mondelli, Andrea Panizza, Luca Rambaldi, Giacomo Gentili – Canottaggio) Francesco Molinari (Golf), Ivan Zaytsev (Pallavolo).

Top Donne: Arianna Fontana (short track), Sofia Goggia (sci), Michela Moioli (snowboard), Simona Quadarella (nuoto), Nazionale di Pallavolo.

Rivelazioni Uomini: Alessio Foconi (scherma), Marco Lodadio (ginnastica artistica), Alessandro Miressi (nuoto), Matteo Berrettini (tennis), Piero Codia (nuoto)

Rivelazioni Donne: Bertocchi-Pellacani (tuffi), Mara Navarria (scherma), Margherita Panziera (nuoto), Nazionale 3×3 (pallacanestro), Due senza pesi leggeri (Giorgia Lo Bue, Serena Lo Bue – Canottaggio)

Giovani uomini: Davide Di Veroli (scherma), Thomas Ceccon (nuoto), Giacomo Bertagnolli (sci), Giacomo Casadei (equitazione), Duo senza (Nicolas Castelnovo, Alberto Zamariola – Canottaggio)

Giovani Donne: Giorgia Villa (ginnastica artistica), Giorgia Speciale (Vela), Martina Favaretto (scherma), Ilaria Cusinato (nuoto), Martina La Piana (pugilato)

Fiore all’occhiello anche di questa edizione il Premio dedicato a “Il Campione dei Ragazzi”, l’unico premio in Italia ad avere sia come giuria di specialisti che come giuria popolare solo under16. Ecco i finalisti:

Il Campione dei Ragazzi: Milena Baldassarri (ginnastica ritmica), Ivan Zaytsev (pallavolo), Carolina Kostner ( pattinaggio su ghiaccio), Simona Quadarella (nuoto), Paola Egonu ( pallavolo)

Per Il Campione dei Ragazzi la giuria popolare potrà esprimere il voto anche attraverso istituti scolastici o società sportive, che saranno garanti dell’età dei ragazzi. Tra le scuole o le società che prenderanno parte al voto saranno estratti premi in materiale sportivo o informatico.

A gareggiare per la sezione Premio Speciale miglior film a tema sportivo sono:

Il Pirata, Marco Pantani, Come un delfino, Pietro Mennea, la freccia del sud, Veloce come il vento, La mossa del pinguino.

A scegliere il ritratto dello sport italiano saranno come sempre gli italiani che potranno votare sul sito www.italiansportraitawards.it fino 17 febbraio 2018. Come ha dichiarato Sara Mardegan “Sicuramente ogni atleta si meriterebbe un premio ma, come nello sport, sono abituati a competere“.

I vincitori di tutte le categorie riceveranno l’opera nata dalla collaborazione tra la Confsport Italia e una delle attività educative più antiche di Roma, la Scuola delle Arti Ornamentali, e dall’attività centenaria della Bottega Mortet, la bellissima Nike stilizzata, simbolo degli Italian Sportrait Awards.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.