fbpx

Si rinnova l’appuntamento con le emozioni del grande sport azzurro.  Sono iniziate da qualche giorno le votazioni del nostro premio che quest’anno vanta il patrocinio di Coni, Cip, Regione Lazio, Roma città metropolitana, Roma Capitale, Anoai, CISCD, Ordine dei biologi nutrizionisti e circa 30 tra federazioni e gruppi sportivi civili e militari e riscuote sempre più consensi tra le istituzioni sportive che ne riconoscono valore sociale e originalità. L’unicità dello sport rimane il cuore pulsante del nostro evento, che anche quest’anno vede atleti normodotati e diversamente abili contendersi i sei titoli in palio, gareggiando spalla a spalla nelle stesse categorie, così come un giorno ci piacerebbe che accadesse anche in tutti i campi da gioco.

la premiazione della categoria rivelazione uomini degli SPortrait 17

La giuria ha svolto, come nelle precedenti edizioni, un lavoro eccellente, grazie anche all’inserimento di nuovi giudici del mondo giornalistico e dello spettacolo. “Sono felice di essere stata coinvolta in questa manifestazione” ha dichiarato Dada Loi, coach del varietà Tale e Quale show. “Il premio è un meraviglioso escamotage per poter portare come esempi agli occhi del mondo dei campioni dello sport e non solo, che possano ispirare  i nostri giovani di oggi,  vittime troppo spesso di una società che ha perso di vista l’importanza dei valori veri, quelli che contribuiscono allo sviluppo di una personalità sana quali il sacrificio, l’impegno il coraggio, la lealtà e la determinazione. Tutto ciò prescinde dalle abilità fisiche. Chiunque può essere un campione nella propria vita. Ringrazio quindi Paolo Borroni e tutta la sua equipe per avermi invitata. “Anche Paola Giannotti si è definita fiera di far parte della giuria del premio “Da sportiva e da donna attenta alle tematiche sociali sono onorata di partecipare alla giuria degli Italian Sport Awards perchè credo fermamente nella massima perfezione del binomio sport e solidarietà.” Mentre il campione olimpico Daniele Masala, altra new entry tra i giurati, ha parlato di premio innovativo e scherzato sul fatto che fosse un peccato che “ai sui tempi” non esistesse

Tra i nuovi giurati anche Luigi Ecuba, Paolo De Laurentis, Sara Mardegan, Federica Vincenti, ,per un mix di esperti conoscitori dello sport e di grandi nomi del mondo dello spettacolo.

“Siamo felici di essere arrivati oramai alla sesta edizione e di ricevere ogni anno sempre più consensi” sono le parole del Presidente della Confsport Italia, Paolo Borroni, ”Siamo orgogliosi di poter essere ancora una volta tramite tra gli appassionati di sport, i giovani e i grandi campioni e di provare a coinvolgere sempre più under 16 con il nostro “Il Campione dei Ragazzi”.

Particolarità di questa edizione sarà il connubio tra Sport e musica sottolineato dal premio speciale dedicato alla miglior canzone a tema sportivo e dalla prestigiosa location dell’Auditorium Parco della Musica, che, Grazie al comune di Roma capitale, ospiterà la serata finale con uno spettacolo che si preannuncia già ricco di emozioni.

“Siamo davvero onorati di poter far parte della giuria” hanno esordito i Gemelli di Guidonia a tal proposito “Il nostro lavoro di cantanti e intrattenitori è apparentemente lontano da questo contesto ma non è così. Ci sono infatti molte canzoni che vedono lo sport protagonista.”

 

Il presidente Borrono con Tania Cagnotto ed Elisa Di francisca durante la serata finale degli Sportrait 17

Gli sportivi in gara li avete già visti in questi giorni capeggiare nella nostra homepage , ma ve li ripresentiamo. Sono cinque per ognuna delle sei categorie: top uomini e donne, rivelazione uomini e donne, giovani uomini e donne.

Top uomini: Gabriele Detti (nuoto), Andrea Dovizioso (motociclismo), Gregorio Paltrinieri (nuoto), Paolo Pizzo (scherma), Matteo Lodo e Giusepe Vicino (canottaggio)
Top donne
: Federica Pellegrini (nuoto), Beatrice Vio (scherma), Jessica Rossi (tiro a volo), Goggia Sofia (sci), Arianna Errigo (scherma).
Rivelazioni uomini: Equipaggio Otto+ (canottaggio), Alessandro De Rose (tuffi), Minisini Giorgio (nuoto sincronizzato), Andrea Giovannini (speed skating), Daniele Resca (tiro a volo)
Rivelazioni donne: Antonella Palmisano (atletica leggera) Letizia Paternoster (ciclismo), Alice Volpi (scherma) Cecilia Zandalisini (pallacanestro) Arianna Bridi (nuoto).
Giovani uomini: Nicolò Martinenghi (nuoto) Filippo Tortu (atletica), Barlaam Simone (nuoto paralimpico), Vito Dell’Aquila (taekwondo), Filippo Ganna (ciclismo).
Giovani Donne: Elena Pirrone (ciclismo), Carlotta Gilli (nuoto paralimpico) Simona Quadarella (nuoto) Quattro di coppia pesi leggeri (canottaggio), Alexandra Argiugiuculese (ginnastica ritmica).

Fiore all’occhiello anche di questa edizione il premio speciale dedicato a Il Campione dei Ragazzi, l’unico premio in Italia ad avere sia come giuria di specialisti che come giuria popolare solo under16. Ecco i finalisti

Il campione dei ragazzi: Gianluigi Buffon (calcio), Alexandra Agiurgiuculese (ginnastica ritmica), Andrea Dovizioso (motociclismo) Gregorio Paltrinieri (nuoto), Federica Pellegrini (nuoto), Beatrice Vio (scherma).

Per Il Campione dei Ragazzi la giuria popolare potrà esprimere il voto anche attraverso scuole o società sportive, che saranno garanti dell’età dei ragazzi. Tra le scuole o le società che prenderanno parte al voto saranno estratti premi in materiale sportivo o informatico.

A gareggiare per la sezione Premio Speciale miglior canzone a tema sportivo sono:

La leva calcistica del 68 di Francesco De Gregori, Ayrton di Lucio Dalla, Una vita da mediano di Ligabue, Un’estate italiana di Edoardo Bennato e Giana Nannini, …e mi alzo sui pedali degli Stadio

A scegliere il ritratto dello sport italiano sarete come sempre voi appassionati di sport e potrete votare qui sul nostro sito fino 21 febbraio 2018. “Come ha dichiarato Sara Mardegan “Sicuramente ognuno si meriterebbe un premio, ma come nello sport sono abituati a competere, “

I vincitori di tutte le categorie riceveranno l’opera generata dalla collaborazione di una delle attività educative più antiche di Roma, la Scuola delle Arti Ornamentali, e dall’attività centenaria della Bottega Mortet, la bellissima Nike stilizzata, simbolo degli Italian Sportrait Awards.